Nostalgia anni 90

Nostalgia anni 90

Souvenir è una collezione di oggetti decorativi in vetro ispirati agli anni 90, ideata e curata da Rini Giannaki e realizzata artigianalmente in Veneto dal soffiatore di vetro Manuel Crestani.

Nostalgia degli anni Novanta? Nulla da temere, ci pensa Souvenir, che con la sua nuova collezione fatta di tribali, piercing, nippy egg e delfini,  fa da ponte diretto con il recente passato, cavalcando la tendenza del design iconico della fine del XX secolo. 

Questo progetto ideologico e monomaterico nasce dall’esplorazione della nostalgia degli anni 90, appunto, combinata con la volontà di sfidare la convenzione degli oggetti decorativi più comuni.

Rini Giannaki, fondatrice del brand, si è avvalsa della collaborazione dell’artista veneto Manuel Crestani che ha soffiato i pezzi uno per uno, dotandoli di una identità unica e marcata. 

L’idea alla base della collezione è stata alimentata anche dal desiderio di valorizzare una maestranza storica come la lavorazione artigianale del vetro, localmente marginalizzata dal mercato. 

Non a caso, gli oggetti vengono realizzati con un materiale che solitamente viene scartato dai soffiatori a Murano: il vetro pyrex.

Gli oggetti della prima collezione di Souvenir si rifanno alle icone dei primi anni 2000 e cercano di elevare i significanti comuni, giustapponendo la cultura mainstream a una professione “nobile” e apparentemente inaccessibile.

I manufatti passano, quindi, dal non avere valore a diventare eterni, sino a suscitare curiosità.

Il progetto rispolvera velatamente un termine e un concetto che si sta via via perdendo: il souvenir, inteso come dono,  un omaggio che genera ricordi ed emozioni. Si tiene per sé o si dona: uno sguardo al passato ma soprattutto un buon auspicio per il futuro.