Stregonerie rivisitate

Stregonerie rivisitate

Nel 2015 veniva fondato il marchio parigino Neith Nyer, dalla mano di Francisco Terra. L’intento era quello di far crescere la popolare visione e versione dell’abbigliamento.

Per il brand, un pezzo proveniente da mercatini e bassi sobborghi, ha le stesse potenzialità d’ispirazione di opere d’arte presso prestigiose esibizioni.  

Neith Nyer, affascinato da tante stregonerie, prende ispirazione per la spring summer 2021 dal film d’animazione del 1973 Kanashimi No Belladonna, che ha scelto di rivisitare e far rivivere nel 2020, tramite una capsule collection in cui il personaggio diventa il punto di partenza. 

Il Brasile, suo Paese d’origine, lo ha cresciuto in un mix di religioni, culture e credenze. 

Uncool 2020 è fatta di rouches e denim. Il giallo e il rosa sono i protagonisti di look in abbinamenti non convenzionali. 

Un cuore spezzato, realizzato da scarti riciclati, ha ispirato la realizzazione dei patchwork che hanno l’intento di sublimare ciò che una volta era spazzatura e che in questa stagione invece avvolgere la silhouette, un po’ come un’armatura nella fragilità.

I gioielli si inspirano alle corone mortuarie: fiori di perline e latex diventano iper femminili infiocchettati al collo dei modelli. I cuori, ritagliati tra le balze dei capi, disturbano la silhouette.

Questa collezione si sintetizza in un’ode all’amore e alla guarigione, un’invito alla rinascita e un’insegnamento ad amare se stessi, prima di tutto.