Regenesi: unconventional sustainability

Regenesi: unconventional sustainability

Regenesi rinnova il suo impegno presentando la nuova collezione eco-chic Re-Flag.

Visioni e soluzioni all’ avanguardia contraddistinguono l’entità di Regenesi, che da anni cavalca l’onda del mercato moderno, creando accessori uomo/donna e home decor ottenuti dal recupero e dal riciclo di materiali dal comune utilizzo.

Nata nel 2008 da un’idea di Maria Silvia Pazzi e con base bolognese, oltre a produrre creazioni con il suo brand, Regenesi crea importanti collaborazioni con noti designer nazionali ed internazionali che si rivolgono alla sua esperienza e rispettabilità eco-sostenibile.

L’ultima partnership con la fashion editor Michela Gattermayer, vede come protagonista la creazione di una collezione di borse dailywear, unisex e sostenibili, dando vita a Re-flag.

Il protagonista indiscusso è il  tessuto ricavato dal riciclo e dalla rigenerazione di bottiglie di plastica; le tracolle e le maniglie sono nastri in poliestere recuperati dal magazzino di un fashion brand e salvati dallo smaltimento.

Un mondo, quello di Regenesi, che basa la sua filosofia sulla trasformazione dei materiali di qualità e ad alto valore ambientale, certificandosi come Remade In Italy e sbarcando oltreoceano, riscuotendo grande successo e ammirazione dal Moma di New York al Pompidou di Parigi, passando dal Brasile e da Shangai dove ha esposto i suoi prodotti al padiglione italiano all’Expo all’interno di una mostra curata dalla Triennale di Milano.

La nuova collezione Re-Flag può essere preordinata sullo store online regenesi.com e attraverso gli store selezionati sul territorio mondiale.