Premiata presenta John Low

Premiata presenta John Low

Il marchio Italiano Premiata, leader nel settore fashion internazionale, presenta la nuova calzatura ecosostenibile John Low.

In un mondo che inizia ad avvertire e connettersi con i problemi legati ad ambiente, disastri e spreco di materie necessarie alla vita, il marchio italiano Premiata decide di sorprenderci con il lancio di una nuova calzatura eco- friendly e a scarso impatto ambientale.

La calzatura in questione prende il nome di John Low: dal tibetano, indicherebbe “piccolo animale antropomorfo”. Abitante delle foreste e di aspetto simile ad una scimmia, John Low diventa l’emblema della nuova collezione di calzature Premiata.

Il punto di focus del brand è stato principalmente lo spreco di materie vitali durante il processo di produzione di quella che potrebbe appunto essere una scarpa, un abito o un qualsiasi altro oggetto. I materiali utilizzati per la creazione della scarpa sono uno scamosciato di alta qualità evŏlo, per la tomaia nylon rigenerato da scarti quali reti da pesca e tappeti, pelli di capra biodegradabili per le fodere interne e un misto di gomma naturale e gomma riciclata per il fondo.

Oltre ad essere dunque prodotta con materiali di scarto, e di conseguenza già a basso impatto, la nuova scarpa John Low pone una soluzione ad un’ulteriore dramma: l’acqua.

Bene di prima necessità, impiegato nella quasi totalità dei processi produttivi, l’acqua è infatti ad oggi uno degli elementi naturali con il più alto grado di spreco al mondo e il brand ne tiene conto nella produzione dei materiali.

Premiata riesce così a distinguersi, a discostarsi dalle consuetudini, e assume di conseguenza un’ottica molto più green a cui inevitabilmente dovremo allinearci nel prossimo futuro.