POTLUCK

POTLUCK

Più di una semplice mostra, POTLUCK è “economia del dono” e celebrazione sociale.

Situata nel nuovo distretto architettonico a sud di Anversa, Everyday Gallery ospita la nuova ed esilarante mostra “Potluck”.

La galleria mette così in evidenza le pratiche artistiche che sfidano i confini delle discipline tradizionali e si sviluppano al di fuori delle mura della stessa. Sede di creativi di diverso calibro, lo spazio è infatti impegnato in investimenti sperimentali durevoli e a lungo termine, fornendo: coaching, tutoraggio e rappresentanza agli artisti in tutte le fasi della loro carriera. 

Al centro delle attività di Everyday Gallery c’è, infatti, la convinzione che l’arte può fungere da guida, sia nella nostra vita che a livello comunitario e che può aiutarci a immaginare un percorso verso un mondo sostenibile ed equo. 

Potluck è un gruppo affiatato di artisti-amici che partecipano a un’impresa comune: condivisione e dono di pezzi incompiuti, storie non raccontate, o opere invendute. È una celebrazione del passato, del presente e del futuro.

Il risultato di un invito aperto ai creatori che negli ultimi anni hanno plasmato questa galleria per partecipare poi a una mostra che diventa “celebrazione”. Il principio dell’esposizione è semplice: si organizza una cena per gli amici e tutti portano un piatto. Si tratta di condivisione, il risultato finale ne è solo una parte.

Tutti gli artisti hanno lavorato su temi come la sostenibilità, la contraddizione sistemica, la rivalutazione delle risorse sprecate, il rispetto e la comunicazione con i sistemi ecologici.

In Potluck si condividono opere ed esperienze e, così facendo, permettendo ai visitatori di acquistare queste opere, si possono donare le entrate alle organizzazioni che si battono per il cambiamento sistemico e la giustizia sociale. Per questo motivo, il 30% delle entrate di questo modo sarà donato a una ONG che lavora per migliorare il nostro mondo.

Portate quello che avete e condividete quello che potete perdere. E forse, se possiamo, potremmo iniziare ad esprimere i contorni di un mondo diverso, in cui la condivisione piuttosto che la privazione sono centrali.

Everyday Gallery

Non resta altro, quindi, che godere di questa mostra: dal 4 dicembre 2021 all’8 gennaio 2022.