Ports 1961, un autunno inverno 2021-22 in maglia

Ports 1961, un autunno inverno 2021-22 in maglia

Ports 1961 propone una collezione autunno inverno 2021-22 moderna e nel segno del knitwear.

Ports 1961 rivoluziona la sua estetica proponendo, per l’autunno inverno 2021-22, la maglia in 3D.

Il marchio, fondato a Toronto nel 1961 dall’imprenditore Luke Tanabe, propone una collezione moderna, nel segno del knitwear. Karl Templer, alla direzione creativa della griffe, rimane fedele all’estetica minimalista di Ports 1961 realizzando una fall winter 2021-22 che gioca con le sovrapposizioni. Un esercizio estetico potente, che crea silhouette interessanti.

Il focus del progetto creativo è la maglia: una lavorazione artigianale che crea, sulla superficie, interessanti motivi a bozzoli che si sfumano nelle tonalità del grigio. E ancora, gorgiere di lana su maxi maglioni asimmetrici, dalla vestibilità abbondante.

Si esaspera anche la linea delle giacche, sormontate e chiuse con bottoni over.

Karl Templer, inoltre, gioca con le grafie su abiti e capispalla da giorno. Le pennellate, veloci e nervose, stilizzano fisionomie femminili ponendo l’attenzione sulla donna e il suo complesso universo.

Per la sera, invece, i mini dress si fanno quasi leziosi, con le piume che alleggeriscono la linea rigida dell’abito, in un color block composto dal bianco e dal nero e che si armonizza con il resto della palette.