Osteria di Brera: pesce fresco e non solo…

Osteria di Brera: pesce fresco e non solo…

Osteria di Brera, in via Fiori Chiari 8, nel cuore del centro storico di Milano, è un punto di riferimento per gli amanti del pesce fresco e delle crudités. Abbiamo fatto due chiacchiere con Sergio, il Restaurant Manager per capire come stanno affrontando questo difficile periodo. 

Osteria di Brera nasce nel 2010 per volontà di Enrico Forti, noto ristoratore e padre dell’attuale titolare e manager Marcello Forti, con un concept dedicato al pesce fresco e in particolar modo alle crudités. Quando Enrico venne a mancare, il figlio Marcello volle omaggiare la sua attività imprenditoriale nell’ambito della ristorazione ricordandone l’esordio, così affiancò al nome Osteria di Brera la data 1990, anno in cui Enrico aprì il primo ristorante.

La carta vincente del ristorante è sicuramente l’attenzione alla qualità dei prodotti,  il pesce arriva fresco ogni giorno direttamente dal Mercato Ittico di Milano, uno dei più importanti d’Italia, e viene cucinato al momento dallo chef che reinventa i grandi classici della cucina mediterranea in chiave moderna. 

Brera, quartiere chic, ricco di arte e cultura e in cui si respira un’atmosfera bohémien, non era un punto di riferimento per il pesce fresco eppure con gli anni lo è diventato con Osteria di Brera che è riuscita a creare una fidelizzata clientela nazionale e internazionale.

Come descriveresti lo stile di Osteria di Brera?

Il locale è totalmente rustico, prima era un ristorante in stile liberty, ma un architetto ha portato alla luce caratteristici archi in muratura, mattoni a vista, travi di legno, colonnati di pietra e una splendida pavimentazione con tecnica a mosaico il che conferisce grande fascino al locale che ha anche un dehors grazie al quale è possibile consumare un pasto nella più storica delle vie di Brera. 

Cosa proponete ai clienti?

Il locale si inserisce in un contesto di cucina mediterranea, accanto al pesce, abbiamo anche una proposta di carne per chi la preferisce e i classici della cucina milanese. Importante per noi è la stagionalità dei prodotti, infatti in alcuni periodi la proposta del menu viene modificata in base ai prodotti tipici di stagione ad esempio utilizzando il tartufo.

Come state affrontando il periodo attuale? 

Già effettuavamo la consegna a domicilio appoggiandoci a due piattaforme delivery, ma ultimamente abbiamo creato una nostra app “Osteria di Brera” tramite cui la consegna viene effettuata gratuitamente dal nostro personale. Al centro della proposta delivery rimangono le crudités, ma proponiamo anche insalate e bowls, secondi piatti già composti e per i primi piatti è stata ideata una box “One more step” che consente di preparare il pasto a casa oppure scegliere che il contenuto della box venga cucinato dal ristorante; si aggiunge una proposta burger oltre che di pesce anche a base di carne e veggie.

Progetti per il futuro?

Nel breve termine stiamo lavorando alla proposta natalizia, vogliamo offrire ai clienti una proposta originale. Siamo sempre alla ricerca di nuove idee e soluzioni da proporre, infatti nel tempo Osteria di Brera si è sempre evoluta. Stiamo cercando di volgere questo periodo a nostro favore preparandoci al meglio alla riapertura; stiamo pensando infatti di rinfrescare i locali, di ideare nuovi concept e nuovi progetti anche con un altro Chef.

Osteria di Brera, via Fiori Chiari 8, Milano | Sito web: osteriadibrera.it