Manifesta 13 Marsiglia si prepara all’inaugurazione

Manifesta 13 Marsiglia si prepara all’inaugurazione
Manifesta 13 - Headquarter presso l'Ex Espace Culture. Courtesy Vost Collectif

Manifesta 13 Marsiglia, la Biennale Europea della Creazione Contemporanea, è uno dei pochi eventi artistici a sopravvivere a questo 2020. Dal 28 agosto al 29 novembre 2020.

Una buona notizia per il mondo dell’arte che quest’anno ha visto la sospensione prima e la cancellazione dopo di tutte le principali manifestazioni programmate.

Tra fiere online e tour virtuali tra gallerie e musei, Manifesta 13 Marsiglia sarà il primo evento IRL (in real life) a dare una boccata d’ossigeno e speranza agli addetti del settore.

Inizialmente prevista a partire dal 7 giugno, la 13a edizione di Manifesta dal 28 agosto rivelerà gradualmente il suo programma, strettamente legato alla città di Marsiglia, designata quest’anno come città ospitante.

Tre le sezioni da scoprire: Traits d’union.s, programma espositivo principale, il cui scopo sarà quello di far emergere nuove forme di convivenza tra istituzioni culturali, abitanti e artisti.

Le Tiers Programme, una serie di mostre in cui un artista e un’associazione collaboreranno per far luce sugli aspetti poco noti della città di Marsiglia. La terza parte infine, dal titolo Les Parallèles du Sud, consisterà in una serie di mostre ed eventi multidisciplinari che si svolgeranno in tutta la regione della Provenza a partire dal 29 agosto. 

TUTTI GLI EVENTI IN PROGRAMMA SU: AGENDA

Manifesta, è una Biennale europea nomade, nata all’inizio degli anni 90 in risposta al cambiamento politico, economico e sociale seguito alla fine della guerra fredda e ai successivi passi verso l’integrazione europea.

Dopo l’edizione del 2018 che ha visto Palermo come città ospitante, con più di 200.000 visitatori, Manifesta 13 Marsiglia si prepara a parlare della situazione specifica della città, delle sue storie e della sua condizione contemporanea in questo momento di transizione.