Levi’s Wellthread: la sostenibilità prima di tutto

Levi’s Wellthread: la sostenibilità prima di tutto

Da sempre attento al concetto di sostenibilità, il brand Levi’s presenta la collezione Wellthread pensata per assicurare che i jeans indossati oggi non finiscano in una discarica domani.

La collezione Levi’s Wellthread primavera estate 2020 è realizzata totalmente in canapa cotonizzata, fibra innovativa utilizzata per la prima volta un anno fa, e presenta una gamma di capi che dimostrano il costante impegno verso la sostenibilità.

La canapa, infatti, richiede generalmente meno acqua e meno pesticidi nella coltivazione rispetto al cotone e proviene, inoltre, da colture alimentate dalla pioggia, il che riduce ulteriormente l’utilizzo della stessa. Ogni pezzo viene poi finalizzato con tecniche waterless, che hanno permesso a Levi’s di risparmiare oltre 3,5 miliardi di litri.

La nuova collezione, per uomo e donna si rifà all’inconfondibile stile casual del marchio e comprende t-shirt stampate e felpe oversize con cappuccio, oltre ai capi essenziali dalla vestibilità comoda. La proposta denim per la donna è la vita alta in short o palazzo, mentre per l’uomo, il 502 Taper slim o il classico stretto alla caviglia.

«Per noi, progettare con attenzione significa considerare di preservare l’acqua, realizzare capi che possano essere riciclati e scegliere fabbriche che valorizzano i propri lavoratori e le proprie comunità».

Ha dichiarato Una Murphy, Senior Innovation Designer Levi’s, aggiungendo:

«Le persone stanno davvero iniziando a capire che le loro scelte fanno una differenza enorme. C’è un impatto ambientale e sociale associato a ogni capo che si acquista.  Comprando  qualcosa  progettato  e realizzato per durare, fai una scelta più sostenibile.»

Tutti i capi sono progettati tenendo presente il futuro riutilizzo degli stessi, il che significa che possono essere riciclati e trasformati.