Latorre, un uomo tra passato e futuro

Latorre, un uomo tra passato e futuro

Il mix di pattern caratterizza la stagione autunno inverno 2020 2021 della Sartoria Latorre. Protagonista il cappotto!

Per la collezione uomo fall winter 2020 2021, l’alta sartoria che ha sempre caratterizzato il marchio torna ad impressionare con le sue linee pulite e morbide, sinonimo di eleganza, e i suoi numerosi pattern, che rimandano all’antica tradizione sartoriale, nonostante la ricerca di materiali abbia portato ad un ulteriore step forward: una combinazione di diversi filamenti (lane mixate al cotone, puro cachemere e jersey) sulle nouances della terra.

Il cappotto rimane senza dubbio il protagonista della collezione: tre bottoni, collo reverse, slim fit e sfoderato per favorire una confortevole vestibilità.

Un armonioso connubio tra passato e futuro, su trame come il pied de poule, il check e numerose micro fantasie, emblema di ricercatezza e classe che non fanno altro che confermare l’impeccabilità del lavoro della Sartoria, per un uomo pratico che non dimentica lo stile.

Latorre nasce a Locorotondo (Località della Valle d’Itriia, Puglia) nel 1965. Il suo fondatore, Michele Latorre, ha iniziato producendo esclusivamente abiti su misura, specializzandosi sempre di più col passare degli anni. La sua intraprendenza tuttavia lo ha sempre portato a sfondare le mura della sua professione, avvicinandosi man mano ad un livello di alta sartoria emblema del Made in Italy.

Con il supporto della famiglia e, soprattutto, dei suoi figli (Vito, Alberto, Luciano ed Alessio) la Sartoria Latorre è riuscita a varcare i confini locali, seppur sia stato mantenuto quell’occhio rivolto alla manualità del classico metodo e alla sua altissima qualità e precisione.