I Have My Eyes On You

I Have My Eyes On You

La galleria d’arte belga Everyday Gallery presenta, per la nuova mostra “I have my eyes on you”, tre artisti con concezioni del corpo differenti.

Nata nel 2019, Everyday Gallery ospita oggi alcuni degli artisti più eclettici e comunicativi di sempre, focalizzando la propria attenzione sulle fasi comunicative dell’arte.

Con la nuova exhibition “I have my eyes on you” sono stati questa volta invitati tre artisti, decisamente lontani fra loro, per raccontare attraverso le proprie opere la percezione dei limiti del corpo e delle sue stesse forme.

Rae Klein, artista americana, esplora ad esempio le barriere che connettono il corpo all’ambiente circostante, cercando di scoprire come queste possano essere sfocate o eliminate. Il surrealismo che emerge dalle sue opere e, in questo caso, gli occhi che appartengono sia a figure umane che non-umane, comunicano questa particolare curiosità.

Trude Viken, artista norvegese, cerca invece di porre attenzione maggiormente sul nostro inner- self. Esperta di layering e sovrapposizioni cromatiche, dai suoi quadri primeggia la volontà di scoprire quali reali fantasie si nascondono dietro la facciata che utilizziamo giorno per giorno.

Meno astratta l’artista londinese Elsa Rouy: i suoi quadri esplorano la fisicità e in particolar modo enfatizzano ciò che solitamente ci fa sentire a disagio. I fliuidi corporei diventano simbolo percepibile di come i corpi stessi interagiscono fra loro quando sono vicini e dalle sagome raffigurate spicca in maniera cristallina una curiosità sfacciata per la bellezza dell’imperfezione.

La mostra sarà disponibile online e negli spazi fisici di Everyday Gallery (Belgio) fino al 9 Ottobre 2021.