Gonçalo Peixoto: nostalgia della nightlife

Gonçalo Peixoto: nostalgia della nightlife

La Milano Fashion Week autunno inverno 2021/22 si apre con Gonçalo Peixoto, talento emergente supportato dal Portugal Fashion che presenta un progetto internazionale per valorizzare il Made in Portugal.

Un debutto in grande stile quello di Gonçalo Peixoto a Milano:  mini-dress, paillettes, abiti roboanti e spalle imponenti per celebrare la nostalgia della pista da ballo. Gli interni di un palazzo fatiscente sono lo scenario scelto per presentare la proposta strong di Peixoto, stilista 23enne, fondatore dell’omonimo marchio di womenswear portoghese al 100%, nato nel 2015.

Le immagini evocano l’idea di una donna che si è preparata di tutto punto per andare ad una festa da ballo: non a caso la presentazione si conclude con una di quelle feste notturne che tardano a tornare.

Nonostante le limitazioni dettate dalla pandemia, lo stilista provoca i più nostalgici con un corteo di abiti audaci: luccichii, spalle pronunciate, trasparenze, pizzi e scollature asimmetriche che vogliono rappresentare una sorta di evasione dalla realtà quotidiana. Uno spazio fisico e temporale che ritroveremo non appena avremo sconfitto il virus. 

Il desiderio di libertà è espresso anche attraverso una tavolozza super vibrante: viola, arancio, celeste e verde, usati anche a contrasto.

Ma Gonçalo Peixoto non dimentica i bisogni più immediati delle sue clienti, per questo ripropone le tute che hanno garantito la sopravvivenza del brand nell’ultimo anno in nuove tinte: un’alternativa al party look tradotta in chiave glamour.