Giovanni Rana: il dessert che non ti aspetti

Giovanni Rana: il dessert che non ti aspetti

Giovanni Rana cattura i palati dei più golosi con un’edizione inedita, rivolgendo in questo  particolare momento una sensibile  attenzione alla solidarietà.

Giovanni Rana, uno dei più rinomati pastifici italiani riconosciuto per la sua maestria, qualità e creatività, sorprende nuovamente proponendo una limited edition golosa e originale disponibile fino a febbraio 2021.

Con la tradizionale forma a mezzaluna, gli chef della Casa Innovazione Rana, propongono un raviolo di sfoglia al cacao, con un morbido cuore al cioccolato arricchito da croccante granella di nocciole, che diventa la perfetta coccola per una merenda o un fine pasto.

Fritto, al forno o in padella diventa protagonista di incredibili ricette da accompagnare con del gelato, della crema, frutta fresca o una semplice spolverata di zucchero a velo. 

Questa speciale limited edition non solo accompagna le tavole ma offre un gesto di grande solidarietà: Giovanni Rana per l’acquisto di ogni confezione di Ravioli dolci, donerà due prodotti freschi al Banco Alimentare, attraverso una rete di 8.000 strutture caritative, distribuendole su tutto il territorio italiano, portando un momento di serenità sulle tavole delle persone più in difficoltà.

«Da sempre la missione della nostra famiglia è condividere momenti di gusto, convivialità e serenità intorno alla tavola. Ed oggi ci sembra che ciò sia ancora più importante. Per questo abbiamo scelto i Ravioli dolci con cioccolato a sostegno di un importante progetto di solidarietà. Un’iniziativa tanto semplice quanto concreta per essere accanto a chi ha più bisogno, in un gesto di condivisione».

Gian Luca Rana, amministratore delegato di Pastificio Rana

Durante la pandemia, gran parte delle famiglie italiane ha subito un enorme riduzione dei propri redditi familiari, registrando un aumento del 40% di coloro che si rivolgono a strutture ed enti dedicati; questa è una delle tante iniziative che Giovanni Rana promuove a supporto dei più bisognosi, registrando fino ad oggi un contributo di oltre 7 milioni di piatti di pasta devoluti.