Freitag approda sull’isola di Jeju

Freitag approda sull’isola di Jeju

L’azienda che agisce con un approccio circolare e anticiclico per questa volta non utilizza una piattaforma online, ma una location reale, l’isola di Jeju.

I fratelli visionari di Zurigo che hanno sancito il loro successo tramite la creazione di borse ricavate da materiali riciclati, come i teloni dei camion, e l’assetto ecosostenibile del loro brand Freitag, sbarcano con il nuovo negozio nell’isola sudcoreana di Jeju.

La scelta ricade consapevolmente sulla zona di Tapdong, quartiere portuale un po’ malandato dell’isola subtropicale, un’isola nella quale le piste ciclabili sono ampie e costeggiano tutta l’area a due passi dal mare, dove trova sfogo la sfrenata passione per le bici dei creatori del brand.

Freitag dopo una ricerca accurata degli edifici sfitti sull’isola assieme ad amici appassionati di design e bici come Arario Museum, D&Department, MMMG e Co. ed altre menti affini, ha deciso di mettere a nuovo una paninoteca, demolendola dalle fondamenta e trasformandola assieme all’aiuto di Schemata Arhitects e di Yigak Constructions in uno spazio collaborativo multi-store.

I 120 m2 di superficie al primo piano, ospitano i prodotti unici Freitag con 1100 borse e 1700 accessori esclusivi.

L’azienda, nella quale le biciclette ricoprono una parte essenziale dal 1993, quando il brand creò per la prima volta una borsa per i corrieri su due ruote utilizzando dei teloni di camion, non lascia niente al caso e fa sorgere il suo ultimo store proprio sopra il negozio di biciclette Portable.