DROMe: fall winter 21-22

DROMe: fall winter 21-22

La nuova collezione DROMe riflette sulle contraddizioni della nostra anima, attraverso un fashion film dal sapore vintage.

Raccontata come se ci trovassimo in uno dei migliori film di David Lynch, la collection DROMe, ideata da Mariana Rosati, direttrice creativa del brand, ci pone dinnanzi al dualismo che caratterizza ognuno di noi.

Diventiamo esseri liberi quando accettiamo nella totalità il nostro essere.


Queste contraddizioni vengono espresse dal susseguirsi degli abiti della collezione: i worker looks si fondono ed alternano a capi dal taglio e dal concept diverso, come il reggiseno borchiato.

La pelle è indubbiamente la protagonista, maneggiata e prodotta totalmente in Toscana.

Trench, capispalla e i completi da ufficio, composti da giacca, pantalone dritto e colletto in vista, si mixano invece sapientemente sulle silhouette, in una danza armoniosa e ben cosciente.

La musica, il feeling vintage e il susseguirsi vertiginoso delle immagini
fanno in modo di accompagnarci in un viaggio visionario in cui la
scoperta dell’anima detiene il primato.