Acqua Frasassi: la nuova bottiglia in rPet

Acqua Frasassi: la nuova bottiglia in rPet

Nata nel cuore verde delle Marche, l’acqua Frasassi lancia una nuova bottiglia da 0,50 lt realizzata con il 50% in plastica riciclata e riciclabile al 100%.

Delle vere e proprie sculture naturali. Sono le Grotte millenarie che vengono levigate dall’acqua durante il suo passaggio e che, dal Monte di Frasassi, sfocia nel Parco Naturale Gola della Rossa, custode di un tesoro naturale di incredibile bellezza.

E’ durante questo percorso che l’acqua Frasassi si arricchisce di preziosi minerali e micro elementi ed è per il rispetto che nutre verso il suo stesso ambiente che oggi, grazie a Togni (sua azienda produttrice), si fa portavoce di un nuovo impegno verso la responsabilità etica per la sensibilizzazione sulla salvaguardia del pianeta.

In che modo? Cambiando la sua veste. Le bottiglie da mezzo litro sono infatti realizzate per il 50% in rPet (ovvero con il 50% in plastica riciclata e riciclabile al 100%), contribuendo a contenere gli sprechi perché parte di un’economia circolare: “bottle to bottle”.

Importante anche la sua nuova etichetta-manifesto che invita a pensare al futuro responsabilmente.

Acqua Frasassi sta anche sviluppando un progetto, o meglio, un percorso chiamato Frasassi ReFriends: alle tematiche ambientali si unisce l’attenzione verso la Responsabilità condivisa, al fine di definire con chiarezza gli obiettivi che si potrebbero raggiungere in contesti di collettività.

Tra questi obiettivi, la realizzazione di un’area giochi dove il riciclo abbraccia appunto il gioco, perché strutturato solo con elementi in plastica rigenerata. Per un momento ludico ed educativo dove anche la plastica può essere amica dei bambini.

Questo non fa che aumentare il già cospicuo valore intrinseco del prodotto.

L’acqua Frasassi, come dimostrano studi e controlli costanti e accurati, è un’acqua oligominerale equilibrata, povera di sodio e con una buona dose di calcio. Per questo indicata per tutti, dai lattanti agli anziani, e garantita dalle più importanti certificazioni già ottenute, quali: ISO 9001:2015 per la qualità; ISO 14001:2015 per l’impegno concreto nel minimizzare l’impatto ambientale dei processi, prodotti e servizi; BRC – British Retail Consortium per la sicurezza alimentare; IFS – International Food Standard per la conformità alle specifiche contrattuali e ai requisiti di legge. In arrivo a breve anche l’EPD – Environmental Product Declaration, a garanzia delle informazioni che il produttore fornisce a distributori e clienti su impatto e requisiti ambientali per offrire così a tutti gli strumenti utili a fare scelte sempre più consapevoli.